2 settembre 2010

Karl Lagerfeld’s new toy boy?


Da costruttore di elicotteri a musa per Chanel: quando la carne nuda di un modello incanta la lungimiranza della moda.
Tre anni fa, quando Baptiste Giabiconi stava lavorando in una fabbrica di elicotteri nel sud della Francia, il suo grande sogno era quello di guadagnare denaro sufficiente per fondare una catena di pizze a domicilio e distribuirle con un camion. Baptiste, figlio di un meccanico corso, di certo non si immaginava di dover trasferirsi a Parigi e iniziare una carriera da modello. O meglio, non se lo immaginava fino al momento in cui un model-scout non lo ha notato allenarsi nella sua piccola palestra di paese. Subito ha introdotto Giabiconi nel scintillante e pericoloso mondo della moda, accreditandolo per un paio di servizi su fashion magazine di secondo livello. Da lì l’ascesa a V-Magazine, il sodalizio con l’agenzia DNA Models di New York, la Mega Model Agency di Amburgo e la D’management Group di Milano.


E se Lara Stone può essere considerata musa prediletta di Karl Lagerfeld, possiamo senza dubbio affermare che per lo stilista tedesco il corrispettivo maschile esiste, ed è proprio Baptiste Giabiconi. Il giovane francese era già apparso appena maggiorenne in versione toy boy nelle campagne Chanel curate proprio da Lagerfeld, che pare sia riuscito ad esercitare un grosso ascendente sul giovane, imprigionandolo nel suo castello di stoffe, lustrini, amore mentale e carnale per l’eternità.
Per vedere la gallery di Baptiste Giacobini ecco il link

Photos Olivier Zahm for Purple Diary: Karl Lagerfeld shooting Baptiste for Purple Mag

[Font: gay.tv]

Nessun commento:

Posta un commento

Feel free to leave a message, Lala