3 settembre 2011

Five Hands Diet for Victoria Beckham



Ci risiamo con la nuova moda stravagante in fatto di dieta. 
Ora tocca a Victoria Beckham lanciarne una, la Five Hands
Perché la signora Beckham vuole essere in forma dopo aver partorito la figlioletta Harper Seven. Ha fretta, perché non vuole sfigurare alla settimana della moda di New York, che si terrà fra l’8 e il 15 di settembre. Il tempo stringe e così Victoria si è messa al lavoro (alimentare) con una dieta che va definita perlomeno un po’ rischiosa. 


Come suggerisce il nome, Five Hands sta per cinque piccole porzioni di cibi ad alto contenuto proteico durante la giornata, e tagliare tutto il resto.





Secondo Grazia (versione britannica), la Beckham avrebbe eliminato completamente lo zucchero e si nutrirebbe con minuscole porzioni di salmone affumicato, sushi di tonno pinne gialle, gamberi con peperoncino e uova strapazzate.
La dieta sarebbe iniziata addirittura 5 giorni dopo il parto.
Niente frutta, verdura, riso, prodotti integrali…niente di niente ma solo porzioni minuscole di salmone affumicato, gamberi con peperoncino, sushi di tonno e uova strapazzate. Una dieta che dà di certo non pochi problemi, con un cosi scarso apporto di nutrienti. L’unico accompagnamento a questi cibi è costituito da verdure verdi e molta acqua, bacche di goji e noci.
Il tutto con un po’ di esercizi leggeri a far da contorno (10 o 15 minuti di pilates al giorno), in attesa di poter ricominciare a far palestra.
Inutile dire che una dieta simile è poco consigliabile per la salute, così come tutte le diete iperproteiche. E in particolare, è bene che certe stravaganze le lasciamo ai vip.
Chi l’ha provata, invece, afferma che sia efficace, che non è nociva per la salute globale dell’organismo, che è da provare. Il benessere generale del nostro corpo è determinato da un apporto equilibrato di sostanze, e nessuna in nessun caso và eliminata dalla nostra alimentazione senza un parere e un supporto medico. Ogni giorno il nostro corpo ha biosgno di nutrienti che forniscano energia per assolvere le normali attività quotidiane, e anche per una buona risposta mentale.

 

Perché non seguirla

Dopo che la notizia della Five Hands Diet di Victoria Beckham ha fatto il giro del mondo, ecco che arrivano i primi commenti di nutrizionisti e esperti di benessere. Ovviamente, si tratta di commenti a volte ironici, spesso critici, comunque decisamente negativi.



Namita Jain, nutrizionista, dice che, in generale, non consiglierebbe mai una dieta ad alto contenuto proteico per perdere peso.

"Queste diete possono far perdere chili velocemente, ma si sa perfettamente che non si può continuare con quel tipo di alimentazione per tutta la vita. Quando si pianificano i pasti, si deve considerare sia il contenuto calorico sia le esigenze del corpo, simultaneamente. Una dieta non bilanciata, che includa solo uno o due alimenti o che tagli del tutto gruppi di alimenti, specie se prolungate nel tempo, pu causare seri deficit nutrizionali."

E poi, spesso, i chili persi ritornano. E la salute può risentirne. Senza contare che la Five Hands - come le diete-sorelle, fra cui la Dukan e la Atkins - taglia tutti i carboidrati complessi, che sono parte essenziale di un sano piano alimentare.
Leena Mort, una delle guru del fitness americano, rincara la dose e, oltre a suggerire, naturalmente, attività fisica, spiega concetti che dovrebbero essere molto chiari:

"Per perdere peso o prima di seguire una qualsiasi dieta è necessario consultare un nutrizionista o un dietologo qualificati. Ogni corpo è diverso e solo i professionisti che studiano la scienza del cibo e della nutrizione possoo dare consigli appropriati e soprattutto un programma di alimentazione plausibile."

Nessun commento:

Posta un commento

Feel free to leave a message, Lala